Esterometro (Spesometro 2019)

Compilare l’esterometro passo per passo

  • Assicuratevi di aver fatto l’accesso con l’anno contabile 2019
  • Accedere al Menù Contabilità/Comunicazioni Iva

  • Se dovete creare una nuova comunicazione, non selezionate nessuna riga nella tabella in alto, compilate invece i campi immegiatamente sotto:
    • Anno, l’anno a cui si riferisce la comunicazione
    • Numero, rappresenta il progressivo di invio, se quindi la precedente comunicazione era la 5 la nuova dorà essere la 6
    • Periodo, selezionate il mese a cui si riferisce la comunicazione, ad esempio aprile, i campi data dal e data al si compileranno automaticamente con inizio e fine mese di riferimento.
    • Cliccate quindi su Crea Nuova Comunicazione, apsettate che nella tabella sopra appaia la nuova riga (la comunicazione appena creata)
  • Assicuratevi che la comunicazione selezionata sia quella del periodo interessato, la riga si colorerà in azzurro sulla tabella, se la riga e correttamente selezionata il pulsante a destra avrà la scritta Rigenera Dati che più avanti servirà,
  • Attenzione assicuratevi sempre di aver selezionato la comunicazione come indicato sopra, altrimenti il tasto sarà su Crea Nuova Comunicazione, rischiando di generare 2 o 3 comunicazioni diverse come è già accaduto, quindi,  se la voce sul pulsante è Rigenera Dati, cliccate, aspettate che la riga si deselezioni, vuol dire che ha finito, quindi selezionate nuovamente la riga.
  • Ricordatevi più avanti la posizione del pulsante Anteprima Excel, per evitare di inserire nuovamente l’immagine.

  • Cliccate sulla tab Errori, in alto a destra.
  • Avrete un elenco di errori riscontrati dal sistema, facendo doppio click su una delle righe di errore, vi apparirà un messaggio che indicherà il tipo di errore riscontrato, chiudendo il messaggio si aprirà il form interessato dall’errore (cliente, fornitore o movimento) per permettervi di correggerlo.
  • Apportate la correzione e chiudete il form, ritornerete alla tab errori.
  • Ritornando alla tab errori, la riga dell’ errore appena corretto non sparirà automaticamente ma bisognerà ricaricare la tabella, per far questo basterà che selezioniate un’altra tab, ad esempio Blacklist, e poi ritorniate sulla tab errori. Si consiglia di correggere prima le altre righe perchè ogni volta che aggiornerete perderete un pò di tempo.
  • Se l’errore non era riferito ad un cliente o fornitore ma ad un movimento, per riaggiornare la lista bisogna tornare sulla tab Comunicazioni, assicurarsi che la comunicazione sia selezionata e cliccare su Rigenera Dati.
  • Quando avrete finito e la tab errori non conterrà più segnalazioni, tornate alla tab Comunicazioni, assicuratevi che la riga della comunicazione sia selezionata, quindi cliccate sul pulsante Anteprima su Excel, vi si aprirà una cartella excel con l’elenco completo dei contenuti. vedremo più in seguito perchè abbiamo aperto questa cartella.
  • Ignorate il primo foglio Istruzioni Anteprima, è obsoleto e devo aggiornarlo, quello che ci interessa è il contenuto dell’elenco Vendite e Acquisti ovvero Attivi e Passivi.

Perchè abbiamo aperto questa lista

Molti di voi probabilmente non hanno usato la procedura descritta in una precedente circolare, hanno quindi registrato le fatture in arrivo da SDI direttamente da gestione fatture costi, se non ancora peggio direttamente in prima nota.
In questo caso il sistema non saprà mai che quelle fatture sono arrivate dall’ SDI, in un’altra circolare cercherò di spiegare meglio questa cosa, al momento vediamo di completare il discorso su ciò che ci preme: comunicare solo i dati delle fatture che non sono passate dall’SDI.

Attenzione!

Per chi ha il servizio per la fatturazione delle commissioni BSP:

Probabilmente chi vi fornisce il servizio avrà gia spedito le fatture commissioni, anche all’estero, comunicandole all’SDI, queste fatture dovrebbero essere presenti sul vostro portale  Fatture e Corrispettivi, ma sul canale utilizzato dal gestionale non saranno visibili perchè inviate da un diverso canale, e non andrebbero comunicate.

Quindi dovremo scecliere dalla colonna Movimento del file excel, il numero del movimento che non vogliamo comunicare perchè già registrato su SDI.

Ricercare il numero in prima nota per aprire il movimento. Per velocizzare potrete usare la seguente modalità:

Selezionare la cella corrispondente e cliccare contemporaneamente i due tasti CTRL e C (copierà i contenuti selezionati), andate quindi in primanota, menù Contabilità/Prima Nota, incollate il numero movimento in alto a sinistra Nr. Movimento, selezionate la casella e cliccate contemporaneamente i due tasti CTRL e V (incollerà il dati precedentemente copiati)quindi premete invio.

Mettete la spunta sulla casella a destra Fat. Ele. (indichiamo il movimento come comunicato con fattura elettronica)  a questo punto cliccate su conferma movimento, non chiudete la prima nota, vi servirà ancora.
Ripetete il ciclo descritto per ogni movimento che non volete comunicare, presente sul foglio excel.
Quando avrete finito, tornate su Contabilità/Comunicazioni Iva e selezionate la riga della comunicazione, cliccate su Rigenera Dati, quando avrà finto, e la riga sarà deselezionata, selezionate di nuovo la riga, e cliccate nuovamente su anteprima excel.

Riverifcate che nei fogli excel Vendite e Acquisti vi siano solo i movimenti che volete comunicare.

Se tutto vi sembra corretto tornate su Comunicazioni Iva, assicuratevi che la comunicazione sia correttamente selezionata e cliccate su Genera Comunicazione,vi chiederà dove salvare i file xml, slezionate la directory e cliccate su apri.

Spedite i file xml generati al vostro commercialista o chi vi fa le comunicazioni.

Grazie per l’attenzione

 

In questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.